Alberto Sarria Masks: la nostra esperienza in un atelier di maschere artigianali nel cuore di Venezia

Un atelier artigianale a Venezia (Ruga Rialto) all’interno del quale è possibile perdersi tra cultura, tradizione e alto artigianato italiano. Abbiamo conosciuto Sofia Sarria, maestra artigiana e depositaria di un’arte nobile e antica, quella della creazione di maschere veneziane di pregio.

Quando si parla di Venezia non si può non pensare al simbolo più iconico della sua cultura: la maschera.
Ogni angolo della città contiene un tributo a questo oggetto così misterioso e magico che da sempre ha alimentato la fantasia e la creatività di artisti di ogni settore, dal teatro al cinema.

Durante il nostro ultimo viaggio a Venezia, tra le lunghe passeggiate tra i vicoli stretti e pittoreschi, siamo stati attratti da un laboratorio artigianale che trasuda storia e cultura da ogni dettaglio.
Ci siamo avvicinati rapiti dalla bellezza delle maschere, dalla ricercatezza dei dettagli e dai colori brillanti e magnetici, e a ogni passo ci siamo accorti sempre più di essere davanti a uno degli atelier più importanti del panorama legato alla produzione di maschere e costumi originali.

Incoraggiati da un ambiente accogliente e laboratoriale, entriamo in questo atelier in silenzio quasi religioso per non alterare l’atmosfera solenne che si respira tra l’odore emanato dai barattoli pieni di colore e quello dei materiali da lavorazione.
Ci guardiamo intorno senza riuscire a scegliere su cosa poggiare con attenzione lo sguardo fino a quando, dal fondo del laboratorio, incrociamo lo sguardo di una maestra artigiana immersa nel suo lavoro e quello di un’altra ragazza che scopriremo poi essere sua sorella.
Ci accolgono nel loro mondo con la solarità propria di chi ama il proprio lavoro quotidiano e scopriamo che si tratta delle sorelle Sarria, figlie di Alberto, pioniere nel 1986 di questo meraviglioso atelier.

Artigianalità ed eccellenza: il Made in Italy delle maschere veneziane è patrimonio culturale italiano

Il dialogo con entrambe è da subito amichevole e pieno di cultura locale e passione tramandata da padre in figlia. Ci raccontano la storia di quel luogo, dell’attività avviata dal papà e oggi portata avanti dalla seconda generazione di una famiglia dedita a un lavoro nobile e antico.

Una produzione di maschere artigianali in cartapesta di grande pregio per il teatro (realizzate anche in pelle) e non solo. Le realizzazioni Sarria comprendono anche maschere per il Carnevale e puramente ornamentali per gli ambienti di casa, tutte create a mano seguendo scrupolosamente la tradizione artigianale veneziana. Rimaniamo rapiti dal lavoro Sofia (maestra artigiana), dalla sua padronanza nella tecnica di produzione e decorazione di ogni maschera, dal modo in cui riesce a far sembrare semplici operazioni che diventano così fluide dopo anni di pratica, di esercizio, dedizione e ripetizione.

Una vera e propria arte che ha conosciuto esposizioni importanti in tutto il mondo, da quella del 1995 all’International handcrafted fair di Lubecka in Germania a quella del 2010 al Venice Mask Festival di Hong Kong.

Un luogo in cui passato e presente hanno saputo sfumarsi l’uno dell’altro tramandando le competenze e innovando le tecniche in una produzione rimasta fedele e contemporanea allo stesso tempo.

Salutiamo le sorelle Sarria con un senso di onirica soddisfazione, felici di aver conosciuto una realtà che rende grande il Made In Italy più autentico nel mondo. In una esposizione ricca di colore, dettagli ed espressioni, scegliamo la nostra maschera firmata Alberto Sarria Masks con la consapevolezza di aver portato a casa un pezzo di storia e di Venezia.

La storia di Venezia, una delle città più iconiche e affascinanti al mondo, affonda le sue radici nell’antichità. Fondata nel V secolo d.C. da popolazioni che fuggivano dalle invasioni barbariche sulla terraferma, Venezia divenne rapidamente un potente centro commerciale nel Mediterraneo. La sua posizione strategica e le abili abilità marinare consentirono alla Repubblica di Venezia di stabilire una rete commerciale vasta e prospera, che si estendeva dalle coste dell’Oriente fino alle terre del Nord Europa. Durante il Medioevo e oltre, Venezia fiorì come un’enclave di ricchezza, arte e cultura. La sua architettura unica, con maestose chiese e sfarzosi palazzi costruiti su una rete di canali, è testimone della grandezza e dell’influenza che la città ha esercitato per secoli. Conosciuta come “La Serenissima”, Venezia è stata una Repubblica indipendente per oltre mille anni, fino alla sua caduta sotto il dominio di Napoleone nel 1797. La sua storia è ricca di tradizioni, innovazioni e incroci di culture, rendendola un luogo affascinante da esplorare sotto ogni angolo.

Articoli correlati

Categorie

bellavitaweb.it

Articoli correlati

Shooting fotografico ad Alberobello

Un addio al nubilato da ricordare? Con la magia di Alberobello

Rustica, verace e nuova location per gli eventi più esclusivi: è la capitale dei trulli, Alberobello. Ho riscoperto una perla del mio territorio attraversi gli occhi meravigliati di un gruppo di turiste davvero speciali, riviviamo insieme la mia avventura fotografica.